FAGIOLINA DEL TRASIMENO
FAGIOLINA DEL TRASIMENO
  • Disponibilità: In Stock
  • Prod.: Madrevite
  • Codice: 0088
  • Giacenza: 26
  • + Lista dei desideri

FAGIOLINA DEL TRASIMENO

La Fagiolina si caratterizza per avere i semi di vari colori e screziature. In alcuni casi è presente anche un occhio. Ha una buccia sottile ed un sapore intenso e delicato. La zona di produzione della Fagiolina del Trasimeno è quella racchiusa all'interno del territorio comunale dei Comuni intorno al lago Trasimeno.

Cucinare la Fagiolina del Trasimeno è semplice e veloce: non necessita dell'ammollo, è sufficiente infatti sciacquarla e cuocerla in acqua bollente per circa 45 minuti.
Si possono preparare gustose pietanze, dalle tradizionali bruschette e zuppe, a fantasiosi piatti, in abbinamento anche al pesce di lago.

Contenuto: gr.250

Prezzo: 9,50€

Opzioni disponibili

selezione contenuto *
Qtà: + -

Info e ricette

RICETTE
Ricetta

BRUSCHETTA DI FAGIOLINA DEL TRASIMENO
Ingredienti : Fagiolina del Trasimeno, pane, olio extra vergine di oliva, sale e pepe
Lessare la Fagiolina del Trasimeno in acqua bollente salata, poi scolarla.
Tostare il pane, disporvi sopra la Fagiolina del Trasimeno e condire.

ZUPPA DI FAGIOLINA
Ingredienti: Fagiolina del Trasimeno, aglio, cipolla, carota, sedano, olio extra vergine di oliva, sale, pepe e peperoncino.
Lessare la Fagiolina del Trasimeno in acqua bollente salata, portandola quasi a cottura. Preparare il soffritto con l'olio extra vergine di oliva, l'aglio, la cipolla, la carota, il sedano; aggiungere la Fagiolina del Trasimeno con l'acqua di cottura. Cuocere per pochi minuti, regolando di sale, pepe e peperoncino. Servire calda con un filo d'olio extra vergine di oliva

Approfondimenti
CURIOSITA'

La Fagiolina del Trasimeno (il cui nome scientifico è Vigna Unguicolata) è un legume dalle origini antichissime; coltivata in Grecia e in Africa, si è diffusa nei territori del lago Trasimeno, particolarmente idonei alla sua coltivazione, grazie all'attività commerciale degli Etruschi (500 a.C.).
Per secoli ha rappresentato una delle principali fonti proteiche per l'alimentazione delle popolazioni locali; è stata poi abbandonata perchè faticosa da coltivare e poco produttiva.
Salvata dall'estinzione grazie a fortuite coltivazioni domestiche, negli ultimi anni è stata rilanciata dall'assiduo e appassionato lavoro di alcuni giovani agricoltori.
I terreni umidi e il particolare clima di questi luoghi sono le condizioni ideali per ottenere un prodotto unico di eccellente qualità.

Dal 2000 la Fagiolina del Trasimeno è stata inserita tra i Presidi Slow.

I produttori, ne coltivano una piccola quantità, eseguendo tutte le lavorazioni, dal campo alla vendita completamente a mano, e può vantare la produzione della Fagiolina del Trasimeno oramai da anni ed ha avuto, anche quest'anno, il riconoscimento di uniformità qualitativa ed organolettica da Slow Food, per questo troverete il marchio dei "Presidi Slow Food" nelle confezioni di Fagiolina del Trasimeno da lei prodotte.
La Fagiolina si raccoglie manualmente da luglio ad ottobre, nelle prime ore della mattina e dopo l'essiccatura viene commercializzata.

Recensioni (1)

Scrivi una recensione

Il Tuo Nome: La Tua Recensione: Nota: Il codice HTML non è tradotto! Punteggio: Negativo Positivo Inserisci il codice nel box di seguito:

© 2017 copyright www.wonderumbria.com
T: +39 075 97930892 - M: +39 348 6501475 - F: +39 075 9480104
P.I. 02837650544 - C.C.I.A.A. N. 244834
hosting & design by WebDesignProduction